La proposta progettuale aderisce alle istanze del committente e della sua famiglia; si intende realizzare un nuovo edificio su un lotto che ammette un'edificabilità parziale in cui il corpo architettonico viene significativamente influenzato da vari vincoli esterni dai quali tuttavia si raccolgono i principi per configurarsi ed identificarsi attraverso una composizione di volumi declinata dalle relazioni con il costruito circostante, con il luogo naturale e con le funzioni interne della casa. Gli esiti di queste relazioni costituiscono l'asse portante del sistema della distribuzione degli ambienti interni all'abitazione e degli spazi di servizio.

La ricerca di un forte dialogo visivo e fisico degli interni della casa con il luogo naturale circostante si esplica mediante grandi e puntuali finestrature nel grande spazio living, centro della abitazione, intorno e all'interno del quale si connettono e confluiscono tutte le sue funzioni. La casa prevede al piano terra: un grande living che ingloba l'ingresso, la zona pranzo, soggiorno e zona caminetto-tv, è direttamente collegato al locale cottura, il quale a sua volta, con retrostante lavanderia e dispensa; sul lato E un corridoio conduce alla zona del riposo e frontalmente ai locali di servizio e autorimesse. A metà dello stesso spazio connettivo sul lato sinistro inizia la rampa di scale che sale al piano primo; qui un ampio ambiente aperto disimpegna la camera del figlio, il bagno e la terrazza esterna.

 

 

 

crediti:

 

Tarcento, Udine, 2013 - in corso di realizzazione

 

progetto:             Piero Siega

team:                  Alessia Dorigo